einaudi lodi

Esami di Stato

ESAME DI STATO A.S. 2020/2021
Le disposizioni ministeriali per l’Esame di Stato 2020/2021, contenute nell’OM 53 del 03.03.2021, sono analoghe a quelle per l’ a.s. 2019-20.

Informazioni essenziali:
– ammissione con valutazione pari almeno a 6 in tutte le discipline, con possibilità di una sola materia insufficiente (D.lgs 62/2017);
– commissioni d’esame costituite da sei membri interni e da un presidente esterno;
– niente prove scritte, ma solo colloquio;
– predisposizione, da parte dei candidati, entro il 31 maggio, di un elaborato su materie di indirizzo da sviluppare e discutere in fase di colloquio anche in una prospettiva multidisciplinare;
– impegno dei consigli di classe a fornire agli studenti gli argomenti per l’elaborato entro il 30 aprile e a seguirne gli sviluppi;
– conduzione del colloquio in 4 punti: discussione elaborato, analisi di un breve testo di letteratura, discussione traccia proposta dalla commissione in prospettiva multidisciplinare, illustrazione esperienza di PCTO (se non già ricompresa nel primo punto);
– valutazione finale costituita da un massimo di 60 crediti assegnati al percorso scolastico e un massimo di 40 punti in base all’esito dell’esame orale;
– non costituiscono requisiti di accesso il raggiungimento delle 210 ore di PCTO nè lo svolgimento delle prove Invalsi.
L’inizio dei colloqui è previsto per il giorno 16 giugno (massimo 5 candidati al giorno; durata indicativa del colloquio 60 minuti).
L’ordinanza richiamata e tutti i documenti relativi all’Esame sono consultabili sul sito del Ministero dell’Istruzione.

ESAME DI STATO

L’Esame di Stato, che si svolge al termine del secondo ciclo di istruzione, è un traguardo fondamentale del percorso scolastico dello studente ed è finalizzato a valutare le competenze acquisite dagli studenti al termine del ciclo. 

Per sostenere l’Esame di Stato lo studente deve essere preventivamente ammesso con una decisione assunta dal consiglio di classe nello scrutinio finale dell’ultima classe del percorso di studi. 

L’Esame di Stato si articola in due prove scritte e in un colloquio. La prima è comune a tutti gli indirizzi di studi, mentre la seconda è specifica per l’indirizzo frequentato.

Agli scritti segue un colloquio che si svolge sulla base degli obiettivi specifici di apprendimento del corso ed in relazione alle discipline che caratterizzano il percorso di studi.

Link al sito del Ministero dell’Istruzione